Ha la droga in bocca, pusher espulso dall'Italia

2' di lettura 04/01/2023 - Il contrasto allo spaccio di droghe in città continua a essere una delle priorità per i Finanzieri del Gruppo di Trento, che, dopo l’arresto di tre soggetti per detenzione di oltre un kilogrammo di sostanza stupefacente, hanno proceduto alla denuncia di un soggetto di nazionalità tunisina proprio nelle ultime ore.

Nella giornata di ieri, la tenacia investigativa dei Finanzieri è stata, ancora una volta, premiata. In pieno centro storico, i militari, nel corso di ordinario e costante controllo del territorio, imbattutisi in un soggetto su un monopattino che teneva un contegno non usuale, hanno deciso di osservarne i movimenti. Il soggetto aveva appena effettuato una cessione di droga a una ragazza, ricevendo in cambio 35 euro in contanti. I militari, pertanto, sono intervenuti bloccando l’uomo. Senza perdere tempo, anche in considerazione degli svariati precedenti penali, anche specifici, a carico del ragazzo trentenne, si procedeva ad effettuare un controllo con l’ausilio dei cani antidroga Aron e Nabuco, che immediatamente segnalavano la possibile presenza di sostanza stupefacente. Il fiuto dei finanzieri a quattro zampe veniva confermato al rinvenimento della droga, che avrebbe fruttato in una sola giornata circa 250 euro. Lo spacciatore occultava nella bocca, probabilmente nel tentativo di eludere i controlli delle forze dell’ordine, numerose dosi di cocaina.

Il fatto è avvenuto all’altezza del chiosco ubicato dietro alla basilica di santa Maria Maggiore.

Al termine dell’attività, il ragazzo tunisino veniva denunciato a piede libero alla locale Autorità Giudiziaria e condotto presso il Centro per il rimpatrio di Torino per dare seguito all’ordine di espulsione emesso dal Questore di Trento.

L’intensificazione dei controlli, attuata già da diversi mesi da parte delle Fiamme Gialle del capoluogo, è finalizzata a debellare il fenomeno della dipendenza da sostanze stupefacenti, considerato che sta assumendo, anche nella provincia di Trento, diverse e più pericolose connotazioni, sia per la sempre maggiore diffusione di nuove sostanze, che per la costante tendenza all’abbassamento dell’età dei ragazzi che ne fanno uso.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Facebook e Telegram di Vivere Trento .
Per Facebook Clicca QUI per trovare la pagina.
Per Telegram cerca il canale @viveretrento o Clicca QUI.





Questo è un articolo pubblicato il 04-01-2023 alle 09:48 sul giornale del 05 gennaio 2023 - 64 letture

In questo articolo si parla di cronaca, redazione, articolo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/dLs4





logoEV
qrcode